Controllo e contenimento delle emissioni

Bioplastica
19 Settembre 2017
Tenute Meccaniche per Bioreattori utilizzati nell’Industria farmaceutica
28 Maggio 2020

Il contenimento delle emissioni in atmosfera è uno degli argomenti maggiormente affrontato in sede di progettazione di nuovi impianti e revamping di quelli esistenti. Il tipo di tenuta meccanica selezionata sulla pompa è determinante per controllare le emissioni pericolose per l’ambiente, per le persone e per la sicurezza degli impianti stessi. Fluiten dispone di soluzioni referenziate adattabili a pompe centrifughe in accordo alle norme ISO e API in cat I, II, III.

Questa soluzione sviluppata dai tecnici di Fluiten è semplice ed efficace e consente di limitare i costi di gestione e di prima installazione causati dai sistemi ausiliari di asservimento. La tenuta doppia con la secondaria adatta al funzionamento a secco (2CW-CS) permette il contenimento delle perdite fisiologiche provenienti dalla tenuta primaria. Se le perdite fisiologiche evaporano in atmosfera, vengono convogliate in torcia o all’impianto di abbattimento dei gas. Se le perdite sono liquide o liquide + gassose vengono convogliate in un piccolo serbatoio in cui è possibile evidenziare il valore delle perdite quindi fermare la pompa in sicurezza.

 

Questa soluzione contemplata dalla normativa API682, è adatta per idrocarburi leggeri, benzine, solventi e liquidi contenenti H2S (acido solfidrico):

  • 50ppm-100ppm*: Plan 65 possibile con tenuta secondaria «segmental bushing» in alternativa alla meccanica
  • 100ppm-600ppm*: Plan 75 o Plan 76 con tenuta secondaria di tipo «meccanico»

Laddove la concentrazione di H2S fosse superiore a 600ppm per liquidi altamente infiammabili e temperature di esercizio superiori a 176 °C , Fluiten raccomanda una tenuta doppia pressurizzata con liquido ausiliario: Plan API 53A o 53B.