Impianto di desolforazione per gas naturale

Con una presenza sul mercato da 55 anni, Fluiten è in grado di rispondere alle richieste più esigenti del settore Oil & Gas.

Fluiten, società italiana che sviluppa e produce sistemi di tenuta, è stata scelta come partner tecnico per la fornitura di tenute meccaniche e sistemi ausiliari per un’importante polo estrattivo di gas naturale in Egitto.

Il gas naturale, dopo l’estrazione, viene purificato attraverso processi di desolforazione e di tutte quelle sostanze inquinanti e pericolose per  l’utente finale.

Il processo di purificazione presenta criticità legato alle perdite delle macchine, per questo motivo sono necessarie tenute meccaniche “a perdita zero”, cioè soluzioni di tenuta che consentano il massimo livello di sicurezza.

Il giacimento di gas, situato a 120 miglia al largo della costa egiziana, è stato scoperto da ENI nel 2015 ed è il più grande del Mediterraneo. Il gas estratto viene lavorato in impianti a terra. La lavorazione del gas a valle è essenziale per purificare il prodotto estratto prima che venga liquefatto per il trasporto. In caso contrario si possono verificare conseguenze di grave entità in termini di danni al personale, di inquinamento e anche danni alle apparecchiature. Le impurità nel flusso di gas, la cui concentrazione varia da un giacimento all'altro, vengono rimossi sia in una sola fase che con un processo a più fasi.

Basandosi sulla lunga esperienza e le indicazioni fornite dalle API 682  quarta edizione, i tecnici di Fluiten hanno selezionato il modello di tenuta BM6D destinato per il settore OIL&GAS flussata con PLAN 53B che assicura la corretta lubrificazione delle facce di tenuta. 

Il modello BM6D è una tenuta meccanica doppia con doppio bilanciamento idraulico per consentire il flussaggio con liquido barriera pressurizzato o a pressione atmosferica e tollerare possibili inversioni di pressione.  

I componenti principali di essere rimossi sono:

• Solfuro d'idrogeno

• Diossido di carbonio

• Diossido di zolfo

• Ossido d'azoto

• Composti azotati

• composti alogenati

Dopo questo trattamento il gas può essere liquefatto per compressione per il trasporto. Le reazioni chimiche utilizzate per concentrare e rimuovere queste impurità sono generate da sostanze e catalizzatori che a loro volta possono compromettere la resistenza chimica dei materiali usati nelle tenute meccaniche. Pertanto la scelta dei materiali dei componenti della tenuta meccanica è fondamentale per evitarne la corrosione e l'usura.

I dettagli di tenuta sono i seguenti:

- tenuta doppia a cartuccia,

- multi molle per la corretta distribuzione del carico sulle facce e la doppia rotazione

- anelli monolitici,

- solido e testato sistema di trascinamento dell’anello rotante per assicurare la massima efficienza anche in presenza di vibrazioni e disallineamenti,

- flangia e camicia dell’albero realizzate su specifiche del cliente.

Con una presenza sul mercato da 55 anni, Fluiten è in grado di rispondere alle richieste più esigenti del settore Oil & Gas.

 

Per maggiori informazioni contattaci!