Retrofit Raffineria INA

Raffineria Iplom
26 Gennaio 2018
Validazione sperimentale della simulazione agli elementi finiti dei parametri operativi di un gruppo di tenuta
16 Luglio 2019

Le normative sempre più stringenti in termini di emissioni inquinanti e i costi di gestione sempre maggiori in caso di impianti poco sicuri, stanno obbligando un cambiamento profondo per quanto riguarda i sistemi di sicurezza in impianto tra cui le tenute meccaniche.

Fluiten si propone come consulente per risolvere al meglio i problemi legati alla selezione, fornitura e messa in opera delle tenute meccaniche in impianto, attraverso soluzioni studiate e sviluppate ad hoc.

La necessità del cliente era di incrementare il livello di sicurezza dei sistemi di tenuta, su processi particolarmente inquinanti e rischiosi per l’operatore della macchina, cercando di limitare al minimo le modifiche delle pompe esistenti e funzionanti. Il progetto che ha coinvolto i nostri tecnici sotto la scrupolosa supervisione dell’area-manager di riferimento ha riguardato in primo luogo la selezione del modello standard più adatto alle applicazioni in impianto.

Sono state individuate due tipologie di prodotto:

  • Il modello API 682 in 4° ed. TRHD per i servizi ad alta temperatura con acqua contenente particelle abrasive; la tenuta meccanica doppia con soffietto metallico rotante è in grado di operare a temperature molto elevate e con fluidi che contengono particolati.
  • Il modello API 682 4° ed. CB8D impiegato su diversi processi, benzina a 60°, acqua con elevato contenuto di acido solforico a circa 80°, GPL a circa 50°; la tenuta meccanica doppia con doppio grado di bilanciamento è in grado di tollerare eventuali inversioni di pressione evitando rotture catastrofiche .

I due modelli di tenuta rappresentano alcuni dei prodotti definiti come “Zero Emission” perché garantiscono ottimi livelli di tenuta e controllo delle emissioni garantendo elevati standard di sicurezza.

Le tenute meccaniche fornite sono state modificate dimensionalmente, ridisegnandone flangia e camicia per rispettare gli ingombri e soddisfare la necessità del cliente che così ha limitato gli interventi sulle pompe esistenti; laddove preesistevano tenute meccaniche singole di un produttore concorrente, Fluiten ha sviluppato tenute meccaniche doppie a cartuccia con i medesimi ingombri.

In aggiunta, per un perfetto contenimento delle perdite e per il corretto funzionamento delle tenute, ogni ITEM è stato dotato di un sistema ausiliario PLAN 53B con liquido ausiliario in pressione. Il fluido inerte fa da barriera per i trafilamenti fisiologici della tenuta e in caso di eventuali rotture, prevenendo perdite catastrofiche. In più il liquido ausiliario lubrifica e raffredda le facce degli anelli di tenuta preservandoli da rotture e danneggiamenti.

Le tenute meccaniche e i sistemi ausiliari forniti e installati sono stati messi in funzione con un ottimo riscontro da parte del cliente che si è visto anche abbassare i premi assicurativi grazie al implementazione del livello di sicurezza.

Fluiten si è rivelata un partner strategico per la raffineria, in grado di ascoltare e accogliere le richieste del cliente in tempi rapidi e con l’elevato livello che contraddistingue l’operato dell’azienda da oltre cinquant’anni.